SPEDIZIONE GRATUITA 🎉🤩

0

Il tuo cestino è vuoto

dicembre 08, 2020

INTRODUZIONE A SCRAMBLER

Se sei un appassionato di moto custom, ti starai chiedendo se una moto scrambler fa al caso tuo . Con il loro aspetto vintage e robusto, le motociclette scrambler sono diventate molto popolari per l'uso su strada e fuoristrada grazie al loro design leggero e alla costruzione robusta.

Quindi, cosa definisce una moto scrambler rispetto ai modelli tradizionali in commercio? Quali sono le origini di questa bici? Quali sono i principali produttori da considerare se si desidera acquistare una moto scrambler ?

Risponderemo a questo in questo articolo.


DEFINIZIONE DI SCRAMBLER


Oggi, il termine " scrambler " si riferisce a un look distinto, con uno stile vintage essenziale che combina la funzionalità dei modelli più vecchi con la versatilità della costruzione moderna.

Lo scrambler è un tipo di moto che non è facile da inserire in una scatola. Non è quindi facile nemmeno darne una chiara spiegazione per un novizio. Ma una cosa è certa: si tratta di una moto pensata per un utilizzo misto strada e fuoristrada.

Pertanto, questi modelli sono una scelta eccellente in termini di rapporto qualità-prezzo e flessibilità .

Le Scrambler sono spesso realizzate sulla base di motociclette più convenzionali, spogliate di ogni componente superfluo, quindi dotate di vari allestimenti e potenziamenti per renderle più capaci in fuoristrada . Sono relativamente semplici nel design, con sospensioni lunghe e una notevole altezza da terra.

Come detto prima, gli scrambler hanno un aspetto distinto che è in gran parte dovuto alla loro natura e allo scopo a cui sono destinati.


Le motociclette Scrambler sono incredibilmente versatili perché puoi guidarle sia su strada che fuoristrada. Per chiarire, il termine "fuoristrada" si riferisce a qualsiasi strada sterrata o non convenzionale.

 

STORIA

Il termine " scrambler " è stato comunemente usato negli Stati Uniti dagli anni '50 e '60 per descrivere una motocicletta da strada con potenziale e / o ambizione fuoristrada . Tuttavia, la parola in realtà ha radici molto più antiche negli anni '20, quando i motociclisti britannici correvano su terreni diversi. La competizione di trail running era originariamente piuttosto rigida nella sua portata e offriva poca eccitazione ai partecipanti. Ciò ha portato un gruppo di corridori scontenti, che si erano stancati del vecchio regime, a staccarsi e concentrarsi su una versione più avventurosa di questo sport, che divenne nota come " scrambling ".



Le piste sterrate su cui gareggiano sono molto più impegnative rispetto ai loro predecessori e offrono ai motociclisti maggiori opportunità per gare altamente competitive ed emozionanti.

Secondo una leggenda metropolitana, un commentatore britannico dell'epoca descrisse una di queste gare come "una corsa infernale" e l'espressione bloccata (Scrambler che significa "spingere" in inglese).

Con la crescente popolarità dello scrambling , sono stati introdotti regolamenti aggiuntivi ei piloti hanno avuto l'opportunità di competere nei campionati ufficiali per testare la loro abilità motociclistica.

Quando i produttori di motociclette iniziarono a progettare moto da strada per il fuoristrada, la trasformazione delle moto da strada in scrambler cominciò a svanire.

La mitica Triumph TR6 di Steve McQueen

Alcune delle motociclette iconiche utilizzate nello sport durante il suo periodo di massimo splendore negli anni '50 e '60 portano nomi che non esistono più, come Ariel, BSA, Cotton, DOT, Greeves, Matchless, Tribsa e Velocette.

Per quanto riguarda le moto stesse, il design della scrambler era molto simile a quello di una cafe racer, dove i motociclisti agli albori del 20° secolo modificavano e personalizzavano le moto di serie per migliorarne le prestazioni. Gli Scrambler dovevano passare senza sforzo dalla strada attraverso tutti i gradi di terreno e tornare alla strada.

Triumph Scrambler, prima del nome.

Mentre la prima ondata di motociclette scrambler si è estinta negli anni '70, il segmento ha conosciuto una forte rinascita a metà degli anni 2000.

Poco dopo aver rilanciato la sua gamma Bonneville , Triumph ha seguito questo revival con il rilascio di una versione scrambler della Bonnie , dotata di pneumatici più grandi, forcella con escursione più lunga, cerchi a raggi e un nuovo design generale che includeva diversi richiami alle precedenti scrambler Triumph, tra cui La famosa TR6 personalizzata di Steve McQueen (nella foto sopra).

Il clamoroso successo di questa nuova Bonneville ha spinto altri grandi produttori a seguirne l'esempio.

Foto della BMW R NINE T Scrambler del 2021. Fonte: BMW Motorrad

Nel decennio successivo, sempre più produttori di motociclette iniziarono a introdurre i propri rispettivi modelli di scrambler , a volte come versioni scrambler di offerte esistenti e talvolta come prodotti appositamente costruiti. Marchi come Yamaha e BMW hanno introdotto motociclette scrambler nelle loro linee, aziende come Moto Guzzi e CCM hanno svelato versioni scrambler di modelli già presenti nella loro gamma e Ducati ha introdotto un'intera linea di prodotti con il nome "Scrambler Ducati", che in meno di un anno rappresentavano già più di un quarto di tutte le vendite Ducati.

Foto di una Masai 50cc e di una Triumph Scrambler 1200cc.

Oggi la gamma di scrambler offerta dai costruttori è ampia, va dai 50cc ai 1200cc. C'è qualcosa per tutti. Anche i produttori cinesi stanno navigando sulla tendenza. Sono molto presenti sui piccoli spostamenti.

La personalizzazione della motocicletta è anche responsabile dell'ascesa degli scrambler. Lo sviluppo di preparatori, parti disponibili e social network ora permettono a chiunque di trovare ispirazione, consigli, tutorial e parti per realizzare il proprio scrambler .




ELENCO DELLE CARATTERISTICHE DI UNO SCRAMBLER


In un'ottica di utilizzo all-terrain e versatile, sugli scrambler sono presenti diverse particolarità.

  • Tubi di scarico più alti per l'attraversamento del terreno e degli ostacoli.

Ecco il Royal Enfield Interceptor MCH Scrambler con uno scarico ZARD alto che permette di guadagnare 12 kg.

  • Sospensioni migliorate e rialzate per far fronte alle condizioni fuoristrada.

Ecco una foto comparativa tra una Triumph Scrambler e una Bonneville . Da notare che la lunghezza della forcella e degli ammortizzatori è maggiore sulla versione scrambler.

  • Una sella specifica

Ecco una bella sella marrone realizzata per la Shanghai Custom street scrambler.

  • Luci, serbatoio del carburante e altri accessori ottimizzati per risparmiare peso e dare un aspetto essenziale.

La Royal Enfield preparata da Revival Cycles presenta un parafango posteriore in alluminio accorciato sormontato da una piccola luce posteriore, un piccolo faro anteriore e un parafango anteriore in alluminio.

  • Pneumatici fuoristrada o misti per una migliore aderenza fuoristrada.

Ecco una Ducati Scrambler preparata da un preparatore cinese con pneumatici chiodati Shinko E 804.

  • Cerchi a raggi per resistenza e versatilità.

Ecco una foto comparativa tra una Moto Guzzi V7 III e la V7 è versione ROUGH. Il ROUGH è pensato per essere di tipo Scrambler e beneficia di cerchi a raggi.

  • Motori raffreddati ad aria anziché ad acqua per un aspetto pulito e un risparmio di peso.

L'allestimento Autofabrica (modello Tipo 4) è un esempio di pulizia estetica.

In effetti, la maggior parte delle scrambler potrebbe essere descritta come dotata di un aspetto " spogliato " che non è solo per ragioni estetiche: in realtà sono ridotte al minimo, rispetto solo ai modelli stradali, il che conferisce loro un aspetto retrò che si sta dimostrando. estremamente attraente per gli acquirenti di motociclette in questo momento.

Le Scrambler sono progettate per offrire ai loro motociclisti il ​​meglio del mondo on-road e off-road. Tuttavia, sarebbe corretto affermare che il fascino di un modello scrambler va oltre la sua capacità di adattarsi a diversi tipi di terreno, pur essendo pienamente funzionale ed efficiente sulle strade convenzionali.

 

Conclusione:

Abbiamo visto che una scrambler è una versione aggiornata di una motocicletta standard per la guida fuoristrada. Sappiamo che la scrambler viene dalle competizioni e oggi è una moto molto diffusa sulle nostre strade. Abbiamo così definito le caratteristiche di uno scrambler. Ora è il momento di esaminare le basi per creare uno scrambler per creare il tuo scrambler .


 

 


lascia un commento

I commenti vengono approvati prima di essere pubblicati.