SPEDIZIONE GRATUITA 🎉🤩

0

Il tuo cestino è vuoto

aprile 27, 2021 2 commenti

Il tracker è un tipo di allestimento motociclistico in voga ma comunque meno diffuso sulle strade o sui social network rispetto a bobber , cafè racer o scrambler .

Il tracker, o detto anche flat tracker , dirt tracker è un tipo di motocicletta da competizione . Questa motocicletta è stata sviluppata per competere nelle gare di flat track americane , che si svolgono su una pista sterrata di forma ovale.

Le particolarità tecniche di questa bici sono di avere ruote larghe , un manubrio grande , un serbatoio piccolo e sottile , una scocca posteriore specifica .

Andremo a vedere come è apparso il tracker nell'universo della personalizzazione, poi vedremo nel dettaglio l'elenco delle specificità dei tracker, le diverse tipologie di tracker e una selezione di tracker che apprezziamo particolarmente.

DEFINIZIONE DEL TRACKER

 

Dagli anni '30 negli Stati Uniti si praticano gare chiamate "Track racing". Queste sono gare su una pista sterrata ovale .

In questa categoria ci sono le "Corse su pista piatta". È una competizione un po' diversa da "Speedway racing" perché le motociclette sono dotate del solo freno posteriore . Cambia il modo in cui fai i turni.

I tour in flat track variano in lunghezza da 1/4 di miglio (400 metri) a 1 miglio (1600 metri).

Video di una gara di Flat Track nel 1971:

Dagli anni '50, Indian e Harley-Davidson gareggiano attivamente in questa disciplina, così come produttori stranieri come Honda, Kawasaki e Triumph.

Negli anni '70, Harley-Davidson lanciò la XR750 , la motocicletta da competizione AMA (American Flat Track) di maggior successo in questa disciplina:

Fonte: Harley-Davidson XR-750 - Cosa devi sapere (una breve storia) (silodrome.com)

Con l'aumento della popolarità delle motociclette modificate, molti appassionati hanno scelto di preparare le loro motociclette in stile Dirt Track .

Oggi, l'entusiasmo per questo sport e questo segmento è aumentato notevolmente. Alle gare partecipano non solo Triumph , Ducati , Harley e gli indiani , ma anche Royal Enfield che vi prende parte di recente. Il marchio ha persino aperto un programma educativo di flat track e ha sponsorizzato motociclisti come Shayna Texter , la prima donna a vincere una gara di flat track professionale americana.

E ora alcuni di quei produttori di motociclette e altri offrono motociclette in stile flat track . Lo vedremo nel dettaglio in seguito.

TIPI DI BINARIO PIATTO:

DIRT TRACKER / FLAT TRACKER - DA COMPETIZIONE

Un flat tracker è una moto da corsa. I primi flat tracker sono stati convertiti in bici da strada. Un flat tracker è progettato per competere nelle gare di flat track americane, che si svolgono su una pista sterrata di forma ovale. La pista è pianeggiante, non ci sono ostacoli diversi dagli altri corridori. I piloti scivolano in curva e sfrecciano lungo i rettilinei.

Il dirt tracker da competizione non ha luci anteriori e freni. Anche i motori sono preparati per la gara.

IL TRACKER STRADALE

Le cosiddette motociclette " street tracker " si ispirano alle corse flat tracker (o dirt tracker, come vengono anche chiamate).

A differenza delle moto da corsa, uno street tracker è dotato di freno anteriore e luci per renderlo utilizzabile su strada.

È una versione civilizzata di un flat tracker .


In termini di stile, separiamo gli street tracker in 2 categorie:

IL CLASSICO

Il tracker classico è un tracker basato su una motocicletta abbastanza vecchia e che riprende i codici estetici dei vecchi flat tracker da competizione.

Ecco un modello realizzato su base YAMAHA XS500 da Hambrese :

Fonte: Due volte più divertente: un paio di Yamaha classiche di Hombrese | Bici EXIF

IL MODERNO

Il tracker moderno è un tracker basato su una motocicletta recente e il tuner è spesso più libero nell'eseguire lo stile Flat Track . Ciò contribuisce all'evoluzione dell'identità del Tracker.

Ecco un modello realizzato su base DUCATI SCRAMBLER da DUCATI :

Fonte: Come trasformare lo Scrambler Ducati in un tracker | Bici EXIF

Questa è una versione da corsa offerta da Ducati .

Hanno anche rilasciato una versione in kit " legale su strada " ma ha meno successo.

ELENCO DELLE CARATTERISTICHE DI UN TRACKER

PIATTO LEGGERO

I tracker della sporcizia utilizzano piastre che di solito sono in plastica o alluminio nella posizione del faro. Questo è lo stesso tipo di targa che si trova sulle moto da cross. Il numero del conducente è scritto sopra.

Per una versione stradale ( street tracker ), ci sono fari aggiuntivi che possono essere posizionati tra i foderi della forcella come fa DAB MOTORS sulla sua LM-S.

Ecco un estratto dal loro sito: LM-S - DAB Motors

La piastra faro ha una striscia LED che funge da luce di marcia diurna e il proiettore lenticolare è installato al di sotto. È bellissimo ed è approvato!

Troviamo spesso lo stesso tipo di installazione su molte preparate tipo supermotard 50cc così come sulle recenti FB Mondial Flat Track 125 .

Un'altra soluzione può essere presa in considerazione per uno street tracker: il faro di punta con ottica LED integrata. Ecco una realizzazione dell'artigiano francese CreativGarage :

SCAFO E SELLA

La sella del tracker è molto specifica. Si tratta di una sella monoposto posizionata su un guscio. La scocca può essere in plastica, fibra o alluminio. Lo scafo ha i "fianchi" larghi e la forma ricorda (un po') un becco d'anatra. Protegge il pilota dalle proiezioni terrestri.

Sopra, un modello che proponiamo sullo store . Lo scafo viene fornito con la sella e la luce posteriore. Questo è un modello fatto a mano con dimensioni specifiche per un tracker.

PIATTO DI CONTORNO

Come il motocross, le piste pianeggianti hanno delle piastre laterali , generalmente quadrate o rettangolari, per registrare il numero della moto e permettere il riconoscimento del pilota e della sua cavalcatura.

Offriamo piastre in alluminio su misura come parte di una preparazione del tracker.

MANUBRIO

Il manubrio tracker è particolare, è più largo e più alto di un manubrio scrambler .

Ecco un manubrio tracker da 80 cm.

SCARICO

Lo scarico del tracker è generalmente costituito da un collettore 2 in 1 (o più a seconda del numero di cilindri) che passa sotto il motore ed è terminato da un silenziatore a megafono o a disco inclinato verso l'alto o a passaggio alto.

Ecco un esempio di Harley XR750 con scarico tipo SUPERTRAPP DISC .

Offriamo diverse versioni di questo tipo di scarico: scarico a disco* - REMMOTORCYCLE

LE RUOTE

I tracker hanno la particolarità di utilizzare ruote di grandi dimensioni. In gara i cerchi utilizzati sono da 18 e 19 pollici. Importa meno per uno street tracker.

Possono essere parlati o attaccati. Infatti, gli ultimi flat tracker Harley Davidson utilizzano questo tipo di cerchi.

Fonte: Harley-Davidson XG 750R – Moto-Station

Per quanto riguarda i cerchi a raggi, offriamo cerchi su misura .

Come parte di un progetto di tracker, non è necessariamente necessario cambiare le ruote. Dipende dalla base e dall'aspetto generale della bici.

IL SERBATOIO

Il serbatoio Flat Track è solitamente piuttosto piccolo e sottile. Ha la capacità adeguata per svolgere una gara.

Per un modello di tracker stradale , la capacità può essere aumentata.

In termini di forma, sono spesso sottili e piuttosto semplici nel loro stile.

Abbiamo un modello perfetto per la preparazione di una moto da flat track :

Collegamento al prodotto: serbatoio Bratstyle Flat Tracker - REMMOTORCYCLE

Offriamo anche di dipingere e decorare il serbatoio secondo i vostri desideri.

QUALE BASE PER REALIZZARE UN TRACKER?

SPORTSTER HARLEY-DAVIDSON

Fonte: Sportster Hooligan Tracker di BCKustoms – BikeBound

Ecco un superbo risultato dei bretoni della Breizh Coast Kustoms realizzato su una Harley-Davidson Sportster del 1992 con motore XLH 883 del 1986.

Ha tutti gli elementi di un tracker per moto:

  • Ruota da 19 pollici
  • Piastra frontale
  • Piastre laterali
  • Sella da caccia
  • Manubrio Tracker
  • Serbatoio specifico

È un grande risultato e un perfetto esempio di ciò che rappresenta un flat tracker .

YAMAHA XS650

Fonte: Yamaha dirt tracker di Jeff Palhegyi | Bici EXIF

Lo Yamaha XS650 è uno dei modelli popolari per realizzare un tracker.

Ecco un bellissimo esempio realizzato da Jeff Palhegyi e che utilizza l'iconica decorazione Yamaha .

Questo è un tracker stradale in quanto è legale su strada. Ha luci e indicatori perfettamente integrati e una targa fissata sul retro.

Ci piace anche lo scarico che è molto ben fatto.

Se vi piace questa base, ecco un'altra realizzazione realizzata dal francese di Felix Motocyclette :

Fonte: pista piatta yamaha xs650 (felixmotocyclette.com)

Lo stile è vicino al precedente e l'esecuzione è perfetta. Ci piacciono le grandi modifiche sul telaio per ottenere questo risultato. L'integrazione delle luci anteriori nella piastra e nella parte posteriore, della luce posteriore a livello del passante, rendono anche questo flat track uno dei più riusciti che esistano.

INTERCETTATORE ROYAL ENFIELD 650

Fonte: Flat Out: flat tracker Royal Enfield di Jillian Deschenes | Bici EXIF

La Royal Enfield Interceptor 650 è una moto versatile che si può trasformare in cafè racer, bratstyle, scrambler ma anche in tracker e il risultato è vincente.

La moto qui sotto è la moto guidata dal pilota Jilian Deschenes per il campionato di flat track (AMA).

Oltre ad essere adatto alla competizione, questo interceptor 650 è un successo dal punto di vista estetico.

MASH 400 SCRAMBLER / CINQUECENTO

I modelli 400cc di MASH Scrambler o Five Hundred si prestano perfettamente alla realizzazione di uno street tracker.

L'esempio qui sotto (in corso) è l'illustrazione perfetta.

Inoltre, hanno il vantaggio di essere economici. Questo permette di avere un buon budget da dedicare alla sua preparazione.

È equipaggiato con la nostra sella Fiber Tracker che qui è stata verniciata di nero.

HONDA XR650L

Fonte: https://www.bikeexif.com/nicky-hayden-tribute-motorcycle

Ecco una base diversa dalle precedenti, non è una moto in stile classico ma una trail (ovvero dual-sport).

Questo modello è stato realizzato da Nicky Hayden di ANALOGMOTORCYCLES .

Ha lavorato molto realizzando a mano il serbatoio e la parte posteriore (scafo, fianchetti) in alluminio.

Il risultato è perfetto.

Questa è una selezione, puoi creare un tracker su una vasta gamma di moto.

NUOVI TRACKER OFFERTI DAI PRODUTTORI

BICI PISTA PIATTA YCF S 187

Lo specialista francese di dirt bike ha recentemente offerto una versione Dirt Track della sua dirt bike per offrire un modello sul mercato francese e introdurre i fan a questo sport poco conosciuto in Francia.

Questa versione è equipaggiata con il motore Daytona 190cc rinomato nel mondo delle mini 4 tempi. Fornisce una ventina di cavalli per 77 kg.

Cosa praticare sugli ovali di argilla. Questa motocicletta non è omologata su strada aperta.

Viene venduto a partire da 3299€ per questa versione. La versione 150cc viene venduta a 2.299 euro.

Fonte: FLAT TRACK BIKE S 187 - YCF FRANCIA (ycf-riding.fr)

Ecco un video dimostrativo di questo piccolo mostro in pista:

PISTA PIATTA DEL MONDO FB

FB MONDIAL è un marchio dallo stile marcato. La loro proposta Flat Track 125 ne è la prova.

Questo modello ha uno stile molto moderno, persino futuristico, che contrasta nettamente con il Flat Tracker 125 di Mash.

Rispetta i codici estetici dei tracker portando il proprio stile.

Ci piace l'integrazione delle luci anteriori sotto la targa numerata.

È disponibile a partire da € 4485.

FANTIC CABALLERO FLAT TRACK 125 E 500

Fantic ha una posizione di mercato molto vicina a FB Mondial . Tuttavia, il suo stile è meno divisivo. Il tratto di matita è più morbido.

Questo Fantic Cabellero Flat Tracker 125 utilizza alcuni codici tracker ma il gioco è fatto. Dimentichiamo il guscio posteriore specifico per far posto ad una sella duo ma che ha una forma specifica. All'anteriore, senza targa, Fantic ha installato un tradizionale faro a LED.

Viene proposto a 5190€.

Nella versione 500cc:

https://media.motoservices.com/media/cache/vehicle_detail/media/vehicle/2103/fantic-caballero-flat-track-500.jpg

Puoi giocare al gioco delle 7 differenze per la tua differenza! Si infatti c'è il logo 500 sulla protezione radiatore grigia.

Viene commercializzato al prezzo di 6790€ per il modello 500cc.

MASH 650 PISTA SPORCO 2020

Fonte: Mash 650 Dirt Track 2020 - Dettagli moto - Motoplanete

Mash è l'unico produttore che attualmente offre uno street tracker in stile classico.

Questa 650 Dirt Track fa parte della nuova gamma 650 spinta da un grosso monocilindrico da 40 cavalli.

Mash ha rivisto la piastra del faro per il 2021 e l'ha sostituita con un classico faro tondo. In effetti, il piatto è stato poco apprezzato.

Tuttavia, per mantenere lo stile, avrebbero potuto offrire alcune cose vicine a DAB Motors. L'LM-1 ha una piastra faro superba.

Questo modello è disponibile anche in diverse cilindrate: 50cc, 125cc, 250cc. Ha un prezzo interessante di 4000€.

FTR INDIANO

Fonte: Indian Motorcycle-France-FTR–FTR

L'indiano ha una grande storia nelle competizioni Flat Track. Nel 2017 hanno presentato un superbo concept Flat Track da cui deriva questo FTR 1200.

Sfortunatamente, lo stile della motocicletta è cambiato un po' per essere più vicino alla roadster.

Possiamo quindi chiamarla roadster-tracker viste queste ispirazioni dal passato.

È una buona moto che è stata apprezzata dai collaudatori.

Può anche essere una base perfetta per la preparazione avanzata del Tracker.

L' FTR 1200 viene venduto a partire da 14690€.

CONCLUSIONE

 Abbiamo visto nel dettaglio le peculiarità di un tracker. Progettati per le corse, i tracker ora percorrono le nostre strade con uno stile atipico che li caratterizza (targa faro, carena e sella speciale, manubrio, scarico...).

Ti piace questo stile di preparazione? Diteci nei commenti.

Ora sei pronto per costruire il tuo o optare per un nuovo modello.

Remmotorcycle può assisterti nel tuo progetto.


2 Risposte

Crochet Frédéric
Crochet Frédéric

giugno 10, 2021

Merci pour votre article très intéressant. J’ai découvert la YCF FlatTrack bike s 187, paraît très simple et ludique pour s’initier à cette discipline ! J’ai acquis une Caballero FlatTrack 500, en regrettant le manque d’identité, notamment le choix d’un phare traditionnel, le compteur qui fait très plastoc. J’ai l’intention de la transformer pour lui ajouter une plaque, un phare dédié street tracker, et un compteur minimaliste. J’ai déjà fait installer un pot racing, un sabot moteur. Pour revenir à l’article, il me semble que les constructeurs, plutôt que de faire l’impasse sur la plaque avant, devraient la valoriser en utilisant des matériaux plus nobles et plus flatteurs qu’un morceau de plastique aux formes bios !!

Fred

Raigneau
Raigneau

maggio 13, 2021

C’est une préparation qui me tente bien, je pense faire mes armes sur ce type de prépa avec une petite 125 histoire de me faire la main et pourquoi pas monter en cylindrée après.
C’est une prépa qui je pense se fond bien dans l’espace urbain et une façon de rouler différemment

lascia un commento

I commenti vengono approvati prima di essere pubblicati.